COMITATO SCIENTIFICO 

 Rosi

 
  

Fabio Rosi


Campi di ricerca:visione artificiale, automazione industriale, robotica, impianti di misura e controllo qualità in linea

 

nel 1989 all'età di 24 anni intraprende i primi passi nella visione artificiale. A 26 anni è inventore designato del primo brevetto su un impianto taglio laser comandato da un sistema di visione.

Contemporaneamente dal 1990 lavora al progetto del sistema di audience televisivo noto in Italia come Auditel e dal 1992 al 1994 diviene responsabile della progettazione software di quello che adesso è il pacchetto di rilevazioni televisive più venduto al mondo.

Dal 1992 è socio fondatore di una delle prime aziende che in Italia si occupano prevalentemente di visione artificiale.

Con un esperienza ventennale nel campo dell'automazione industriale e della visione artificiale, ha al suo attivo l'ideazione di più di 200 impianti di automazione per il controllo qualità, la misura, e l'assemblaggio di prodotti, e più di 700 sistemi di visone artificiale che operano nei più disparati campi industriali e scientifici.

Nel campo della ricerca scientifica ha prestato consulenze e realizzato impianti per JRC di Ispra, CNR, CERN di Ginevra.

 Sansoni    

Giovanna Sansoni


Campi di ricerca: visione artificiale, sistemi di misura 2D e 3D, sistemi ottici, metrologia


E' professore ordinario di Misure Elettriche ed Elettroniche presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Brescia. Dal 2001 è responsabile dell’attività di ricerca del Laboratorio di Optoelettronica del Dipartimento. Gli ambiti di ricerca nei quali è esperta riguardano la visione 2D e 3D, i sistemi di raccolta dati, i processi di reverse engineering da sensori 3D ottici, la caratterizzazione metrologica di strumentazione optoelettronica e lo sviluppo di sistemi ottici per l’automazione industriale e il controllo di qualità.

Ha al suo attivo più di 170 pubblicazioni nella stampa nazionale ed internazionale.

Applica con successo la visione artificiale in campi diversi come patrimonio culturale, automobilistico, ferroviario, documentazione della scena del crimine, medicina legale, chirurgia maxillo facciale, robotica, ed altro ancora.